Reportage 2021: Artigianato Fiorentino e Toscano

Nei primi mesi del 2021 realizzerò un reportage sull’artigianato Fiorentino e Toscano. Desidero raccontare le illustri e virtuose realtà del territorio, che spesso si tramandano di generazione in generazione, mestieri unici, che meritano, mai come in questo momento di essere raccontate e aiutate.

La posta in gioco è sempre lei, la bellezza, che ci aiuta a vivere bene, insieme alla resistenza nel tempo, che segna lo spartiacque rispetto all’ obsolescenza casuale o programmata degli oggetti di produzione moderna. 

L’ artigianato è arte, arte di vivere e componente essenziale della nostra identità , sappiamo, infatti, chi siamo, anche da quello che facciamo. Si tratta di una consapevolezza che nasce dalla pratica lunga e costante nel tempo. Tutto ciò che serve all’ uomo per vivere, è disponibile in natura, oppure è già stato inventato, e anche piuttosto bene! Con una cura maniacale e un’ attenzione che oggi ci sogniamo. A questo sapere, saldo e inimitabile, la tecnologia può certamente aggiungere valore, integrandosi ad esso, però, con umiltà e intelligenza. 

L’ artigianato della nostra città di Firenze, affonda le sue tradizioni in una ricchezza di umani talenti, i quali, ancora oggi, con l’ ingegno e con le mani, domano la materia, creando o facendo rinascere oggetti. Bisogna solo avere occhi per guardare e orecchie per ascoltare, nelle strette vie del centro storico fiorentino, dove, nel retro affascinante e misterioso delle botteghe, o a scenario aperto in vetrina, operano abili artigiani, ultimi esponenti di storiche dinastie o giovani eredi che ne hanno raccolto il testimone.

 

Sono nata a Napoli, dove ho affinato la mia capacità di osservazione, e sono stata felicemente adottata da Firenze, dove ho studiato e affinato le mie competenze di fotografa, e, con questo reportage sull’ Artigianato fiorentino, proverò ad essere i vostri occhi e le vostre orecchie, scattando foto e ascoltando storie di vita, rendendole disponibili a chi vuole ancora guardare ed ascoltare, perché tutto ciò rappresenta una preziosa risorsa per vivere, crescere umanamente e resistere.